Un rapporto di lunga durata lega l’Istituto “Luigi di Savoia” di Chieti e Villa Nazareth. In occasione del XX anniversario del progetto di Didattica Universitaria Anticipata (DUA), mercoledì 5 dicembre, Mons. Claudio Celli, insieme ad alcuni studenti che seguono il progetto, si è recato a Chieti per celebrare questo importante evento.

Il progetto di DUA, nato nel 1998 per volere della prof.ssa Angela Groppelli e portato avanti dall’ing. Silvio Petaccia, è stato pensato quale raccordo fra Scuola superiore e Università: in particolare, in questi anni, ha consentito a numerosi studenti provenienti dall’Istituto teatino e da alcune scuole romane (precedentemente convenzionate) di sostenere alcuni esami universitari in anticipo, ricevendo la preparazione didattica di un tutor di Villa Nazareth in presenza e a distanza.

Il success rate del progetto è elevatissimo: i migliori studenti che negli ultimi anni sono stati ammessi all’esame di Fondamenti di Informatica e di Chimica Generale presso l’Università di Roma Tre, lo hanno superato con risultati che vanno dai 28 ai 30 trentesimi (95%) e hanno conseguito 6 CFU. Questo grazie al supporto del prof. Luca Cabibbo di Roma Tre, che da sempre ha creduto nel progetto DUA, e ai professori Donatella Firmani e Giovanni Sotgiu che continuano a portarlo avanti.